Andrea Bordin

Andrea Bordin

I Monologhi da Film
IL CINEMA è immagine in movimento e la magia che suscita in noi ci trasmette sempre emozioni importanti. Ma dal 1927 un Film è anche PAROLA. E all’interno delle migliaia di Opere Cinematografiche create, quasi mimetizzati e soggetti ad essere trascurati, si scorgono MONOLOGHI di grande effetto e significato. Affidiamo ad ANDREA BORDIN il compito di ricordarcene alcuni, sganciati dal contesto filmico e forse proprio per questo esposti alla nostra maggior attenzione. Li riscopriremo in una luce nuova, in valore assoluto, ciò sarà uno stimolo per rileggerli, scoprirne altri, riguardare o guardare per la prima volta il Film di riferimento.

ANDREA BORDIN si è formato come Attore alla Scuola di Gilmo Bertolini. Dal 1983 arricchisce la propria formazione perfezionando il metodo artistico della psicotecnica con i Maestri Antonio Sanseverino, Claudia Cappellari e Renato Stanisci, e si specializza in tecnica della narrazione. In seguito all'assegnazione di due borse di studio, partecipa a numerosi stage nazionali (Gigi Proietti, Andrea Camilleri e altri). Ha collaborato con diverse compagnie teatrali come Attore e ha diretto ed interpretato le Commedie musicali “Forza Venite Gente!” e “Caino e Abele” rappresentate sia in Italia che all'estero. Dal '95 ad oggi, insieme al Musicista-Compositore Paolo Zanarella, propone numerose rappresentazioni di Reading spaziando dalla Poesia alla prosa e dalla lingua italiana a quella veneta. Da ricordare inoltre le Collaborazioni con lo Scrittore Umorista Walter Basso di cui Bordin è la principale Voce narrante e recitante. Ha ricoperto l'incarico di Direttore Artistico del Centro del Libro Parlato Lions di Campodarsego (PD).
Di notevole qualità e intensità il suo adattamento di “Novecento” di Alessandro Baricco, da lui interpretato nella sua versione integrale.

La collaborazione di “Bottega dell’Arte” con Andrea Bordin si è dimostrata subito efficace: egli ha un senso registico che potremmo definire naturale e la sua immediatezza nel cogliere le soluzioni migliori per la rappresentazione scenica ne fanno un prezioso Collaboratore. Con lui abbiamo presentato “EL VISSIO DEL TENPO”, Recital multimediale su Testi e Poesie di Maurizio Mason, “EPPURE UN FIORE…”, Azione Scenica per il Giorno della Memoria, il ricordo di Padre David Maria Turoldo in “QUALCHE BAMBINO, IGNARO, VI SORRIDERA’” (tutte Regie di Maurizio Mason) oltre ad aver accompagnato con la sua intensa Voce e interpretazione la presenza di ex Deportati ospitati nell’ambito del Progetto “Eppure un Fiore…” di sensibilizzazione sul fenomeno della Shoah.

Piattaforme per l'iscrizione 2019

clickforfestivals.com festhome.com  filmfreeway.com